L'app arriva sulle Maps

Google raccoglie i primi frutti dopo l'acquisto di Waze

Da poche ore il servizio in tempo reale che avvisa gli utenti sugli incidenti stradali che avvengono lungo il loro percorso è stato integrato sull'applicazione Maps per Android e iOS

Google Waze

Google Waze

NEW YORK - Google inizia a raccogliere i primi frutti dopo l'acquisto da un miliardo di dollari della start up israeliana Waze. Da poche ore il servizio in tempo reale che avvisa gli utenti sugli incidenti stradali che avvengono lungo il loro percorso è stato integrato sull'applicazione Maps per Android e iOS.

Tuttavia per avere l'integrazione in Italia si dovrà aspettare. Per ora il servizio è disponibile in Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Francia, Germania, Messico, Panama, Perù, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti. Ma presto - dicono da Google - arriverà anche in altri Paesi del mondo. Il colosso di Mountain View, California, ha anche aggiornato l'applicazione Waze, che adesso permette di fare ricerche sul motore di ricerca Google e integra il servizio Street View.

Lo scorso giugno gruppo californiano aveva acquistato l'app che permette agli utenti di pubblicare e condividere notizie su traffico e incidenti. L'aveva strappata ad altri colossi come Apple e Facebook che pare fossero interessati all'affare. Secondo voci non confermate, il social network con sede a Menlo Park, California, sarebbe stato vicinissimo all'acquisizione dell'app, sfumata perché avrebbe obbligato Waze a spostare gli uffici negli Stati Uniti, cosa che Google invece ha deciso di non fare.